LE SPIAGGE - CARATTERI GRANULOMETRICI E MINERALOGICI

    
La caratterizzazione granulometrica dei sedimenti di spiaggia emersa stata eseguita su campioni raccolti lungo la direttrice di ogni profilo topografico di spiaggia, in corrispondenza del piede del primo cordone dunale, del centro spiaggia e della battigia per un totale di 99 campioni.

L’analisi mineralogica, invece, stata effettuata su un campione medio per spiaggia, mediante tecnica diffrattometrica la quale ha permesso di ottenere una stima mineralogica quantitativa.

La determinazione dei caratteri granulometrici e mineralogici dei sedimenti di spiaggia rileva che essi sono costituiti da sabbie ben classate prevalentemente di composizione carbonatica. In particolare, le spiagge adriatiche sono caratterizzate da sabbie medio-fini ricche di quarzo, plagioclasi e minerali pesanti (pirosseni e granati); i sedimenti delle spiagge joniche, invece, risultano pi grossolani e prevalentemente carbonatici.

Queste differenze tessiturali e composizionali dipendono essenzialmente dalla diversa provenienza dei sedimenti di spiaggia. Le spiagge adriatiche sono, infatti, alimentate in maniera predominante dai materiali trasportati dal F. Ofanto, ridistribuiti verso sud-est dalla deriva litoranea, e, subordinatamente, dai detriti provenienti dall’arretramento delle falesie. I sedimenti delle spiagge joniche, invece, sono costituiti essenzialmente da litoclasti e bioclasti. I primi derivano dall’erosione delle coste rocciose, i secondi dalla frammentazione di esoscheletri di molluschi marini. La presenza di basse percentuali di minerali pesanti connessa con l’affioramento di alcuni livelli volcanoclastici in corrispondenza di falesie in vistoso arretramento.